termocamera fai da te open source

Quanto è difficile costruire con il fai da te una termocamera?. Quali prestazioni hanno le termocamere open source?.

Come per le stampanti 3D , l’oscilloscopio digitale, e per tanti prodotti elettronici che fino a qualche anno fa sembrava impensabile costruirseli da se, anche per le termocamere si trovano progetti open source. Per esempio il progetto IR-Blue ha prodotto una termocamera perfettamente funzionante che comunica, con il bluetooth, le immagini termografiche ad uno iPhone o smartphone Android. Le immagini vengono gestite da una app dedicata open source. Questo progetto è apparso su kickstarter ed ha avuto un grosso successo, ricevendo i finanziamenti necessari per la sua realizzazione e messa in produzione.

La caratteristica principale di una termocamera è il sensore di raggi infrarossi chiamato microbolometro. Questo sensore è formato da piccolissime resistenze che captano e misurano  l’energia emessa dai materiali quando vengono riscaldati. Tutti i materiali quando riscaldati emettono energia sotto forma di raggi infrarossi, che sono invisibili per l’occhio umano.

Ogni sensore ha la possibilità di misurare la temperatura a distanza e senza dover essere messo in contatto con l’oggetto che stiamo misurando. Più sensori ha la termocamera e più definita sarà l’immagine ottenuta. Il sensore della termocamera fai da te IR-Blue ha una risoluzione di 16 x 4 pixel, per un totale di 64 punti di temperatura. Le termocamere in commercio hanno come minimo 60 x 60 pixel di risoluzione, per un totale di 3600 punti di misura.

Il costo del Kit si aggira sui 135$ ed è composto da una parte di componenti da saldare, mentre i componenti più critici SMD sono già saldati. Cliccando su recensione IR-Blue trovate alcune informazioni su come è facile assemblare questa termocamera fai da te. Se volete vedere altre foto e video cliccate su video IR-Blue.

Possiamo affermare che, malgrado le caratteristiche tecniche di questa termocamera fai da te siano limitate, è stato mosso il primo importante passo; è stata posata la prima pietra. vedrete che anche questa vetta verrà scalata.


Pubblicità

 


kickstarter , IR-Blue , hackaday , digispark , satir , ulis , elettroluminescenza , melexis , guida ,

Autore dell'articolo: Lucio Sciamanna

Lascia un commento